Il fornitore cooperativo di energia elettrica rinnovabile, sostenibile, etica   |   SOCI ÈNOSTRA:  8.188   |   AREA RISERVATA

 

F.A.Q. e supporto ai soci

Consulta le domande più frequenti e scopri come partecipare alla transizione energetica dal basso.

Scegli il tuo argomento di interesse

LA COOPERATIVA ÈNOSTRA

CHI ÈNOSTRA?

ènostra è una cooperativa energetica che produce e fornisce elettricità rinnovabile, sostenibile ed etica a famiglie, imprese e organizzazioni del terzo settore. ènostra nasce come cooperativa di utenze nel 2014 dal progetto UE RESCoop20-20-20, volto a favorire l’accettabilità delle rinnovabili. Oggi la cooperativa conta circa 8.000 soci, tra cooperatori e sovventori, accomunati dalla volontà di mitigare la propria impronta ecologica mediante scelte consapevoli, ridurre i propri consumi, utilizzare energia rinnovabile condivisa, contribuire alla transizione energetica.

QUALI SONO GLI OBIETTIVI DI ÈNOSTRA?

ènostra mira a cambiare dal basso il modo di produrre e consumare energia allo scopo di:

  • favorire la transizione energetica dall’attuale modello basato sull’utilizzo delle fonti fossili ad un modello energetico democratico, equo ed accessibile a tutti, 100% rinnovabile tale da produrre benefici, diretti e indiretti, per i propri soci e per le comunità locali;
  • contribuire al raggiungimento degli obiettivi UE del 32% di rinnovabili al 2030, grazie alla realizzazione di nuovi impianti rinnovabili collettivi, all’incremento dell’autoconsumo (sia singolo che collettivo), all’efficientamento energetico del comparto residenziale e dei settori terziario e secondario;
  • promuovere lo sviluppo di comunità energetiche rinnovabili;
  • realizzare campagne di sensibilizzazione (percorsi di formazione e di educazione alla sostenibilità) e azioni concrete di contrasto alla crisi climatica e alla povertà energetica;
  • Sin dal 2016 ènostra è attivamente impegnata – anche con campagne di lobbying a livello cooperativo, sia europeo che nazionale e con iniziative territoriali di sensibilizzazione – a favore dello sviluppo di comunità energetiche e dei prosumer.

QUALI SONO I VANTAGGI DI ADERIRE AD ÈNOSTRA?

I vantaggi di aderire ad un modello energetico come quello di ènostra sono:

  • mutualità – il modello cooperativo assicura benefici diffusi e reciproci a tutti i soggetti coinvolti. Il nostro scopo è fornire ai soci elettricità sostenibile al giusto prezzo, ossia il miglior prezzo possibile considerando i paradigmi etici e di sostenibilità alla base del nostro Statuto;
  • trasparenza – l’impresa è gestita in modo responsabile e trasparente nell’interesse collettivo. Ci impegniamo a rendere più semplici e comprensibili i meccanismi che regolano il mercato elettrico e meno ostici la bolletta e il tema energia in genere;
  • sostenibilità – le fonti esauribili impattano gravemente su clima, ambiente, salute, economia e società. Crediamo in un futuro basato solo sulle fonti rinnovabili, l’efficienza e la democrazia energetica;
  • condivisione – ènostra fa proprio il modello circolare tipico della sharing economy, fungendo da tramite tra soci-produttori e soci-consumatori e selezionando impianti e imprese secondo un codice di sostenibilità ed eticità;
  • partecipazione – dall’erogazione dei servizi alle campagne di sensibilizzazione, ènostra coinvolge attivamente ogni soggetto della filiera: il socio produttore, il socio consumatore, i partner, le organizzazioni affini, le reti sociali del territorio.

I soci potranno, inoltre, beneficiare di consigli, opportunità e servizi integrativi per risparmiare in bolletta e alleggerire la propria impronta ecologica.

COME POSSO ENTRARE A FAR PARTE DELLA COOPERATIVA?

Si può entrare a far parte di ènostra diventandone socio.

COME POSSO CONTATTARE LA COOPERATIVA?

Puoi entrare in contatto con ènostra telefonando al numero verde gratuito 800 593266 dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:00 o scrivendo all’indirizzo info@enostra.it. La sede legale e operativa di ènostra è a Milano, n via Ampère n° 61/A. Per fissare un appuntamento scrivere a info@enostra.it.

FORNITURA DI ENERGIA RINNOVABILE

Scegli il tuo argomento di interesse

Tariffe

QUALI SONO LE TARIFFE DI ÈNOSTRA?

TARIFFE CASA

  • SOLOVERDE MONORARIA PUN (F0) + 0,0114€: la tariffa prevede un prezzo della materia energia unico per tutte le ore del giorno;
  • SOLOVERDE BIORARIAPUN (F1, F23) + 0,0114€: la tariffa prevede due fasce orarie di prezzo dell’energia elettrica. La prima fascia (F1) è in vigore dalle 8 del mattino alle 19 della sera dal lunedì al venerdì. Invece la seconda fascia oraria (F23) prevede un prezzo della materia energia più conveniente ed è in vigore dalle 19 della sera alle 8 del mattino e tutto il giorno nei week end e nei giorni festivi;
  • CASA VIRTUOSA – PUN (F1, F2, F3) + 0,0057€: questa offerta è destinata a chi ha sostituito il suo impianto di riscaldamento con pompa di calore elettrica o ha installato un sistema di ricarica per un’auto elettrica. La tariffa risulta particolarmente vantaggiosa rispetto alle due precedenti perchè il nostro costo gestionale è dimezzato (da 0,0114€ a 0,0057€).

 

TARIFFA IMPRESE

La tariffa imprese è dedicata a tutte le utenze altri usi che vogliono passare ad ènostra. La tariffa è composta dal PUN multiorario (F1,F2,F3) + 0,0095€ (costo gestionale di ènostra).

TARIFFA TERZO SETTORE

Per un criterio di affinità, ènostra riserva alle organizzazioni non a scopo di lucro e alle imprese sociali ex lege una tariffa altri usi speciale. La tariffa dedicata al terzo settore ha il costo gestionale di ènostra più basso rispetto alla tariffa imprese. La tariffa è composta dal PUN multiorario (F1,F2,F3) + 0,0080€ (costo gestionale di ènostra).

 

COME FUNZIONANO LE NOSTRE TARIFFE?

Le nostre tariffe si basano sul prezzo di acquisto dell’elettricità all’ingrosso: tanto ci costa comprare, tanto facciamo pagare al socio, maggiorato del costo gestionale.

Il criterio con cui stabiliamo le tariffe è quindi sempre uguale (l’offerta non è soggetta a rinnovi periodici): è dato dal valore mensile del prezzo di acquisto dell’elettricità nel mercato all’ingrosso, PUN (Prezzo Unico Nazionale) + il nostro costo gestionale (0,0014 €/kWh per le utenze domestiche; 0,0095 €/kWh per le utenze Altri Usi; 0,008 €/kWh per le utenze del Terzo Settore), che rimane invariato.

Sul nostro sito, puoi anche trovare un SIMULATORE per avere una idea di quanto sarebbe la tua spesa domestica, inclusa di tutte le voci.

POSSO RICHIEDERE UN PREVENTIVO?

Per le utenze domestiche, è possibile calcolare la spesa in bolletta con ènostra e la CO2 risparmiata utilizzando questo SIMULATORE. 

Per avere un preventivo della spesa in bolletta con ènostra con le altre tariffe (tariffa casa virtuosa, tariffa imprese, tariffa terzo settore), è possibile farne richiesta inviandoci l‘ultima bolletta con i consumi annui e la potenza del contatore all’indirizzo mail info@enostra.it.

CHE COS'È LA TARIFFA PROSUMER?

La Tariffa PROSUMER è la tariffa di energia elettrica rinnovabile dedicata ai soci sovventori che hanno deciso di investire nel Fondo produzione di ènostra.

Quali sono i vantaggi della tariffa prosumer?

  • Garantisce un prezzo “equo” dell’energia, che riflette il costo di produzione degli impianti di ènostra;
  • Offre un prezzo stabile nel tempo, che non subisce le fluttuazioni del mercato;
  • Assicura al socio un bonus in energia mensile (kWh gratuiti).

La tariffa è pari a 0,0614 + bonus energia. Infatti, ai diversi scaglioni di investimento corrisponde una Tariffa Prosumer con bonus energia differenziato.

 

Passare ad ènostra

COSA DEVO FARE PER CAMBIARE FORNITORE E PASSARE AD ÈNOSTRA?

Se hai già un contratto elettrico attivo intestato a tuo nome puoi aderire come socio e attivare la fornitura in un’unica operazione. L’adesione comporta la sottoscrizione una tantum di una quota di adesione pari a 50 € (2 azioni del valore nominale di 25 € ciascuna). Si riporta di seguito la semplice procedura:

  1. Vai alla pagina Sottoscrivi del sito di ènostra;
  2. Scegli l’offerta tra le opzioni disponibili;
  3. Clicca su ‘Attiva l’offerta’ e accedi al modulo di adesione e attivazione fornitura;
  4. Completa la sottoscrizione inserendo i dati richiesti e caricando la carta d’identità dell’intestatario della bolletta;
  5. Conferma inserendo a video il codice OTP che riceverai via SMS al numero di cellulare che indicherai nella sottoscrizion.

Nota bene: prima di procedere assicurati di avere a portata di mano Codice Fiscale/P.IVA, codice del contatore (POD, reperibile dalla bolletta), codice IBAN.

SE HO UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO POSSO PASSARE AD ÈNOSTRA?

I titolari di impianto fotovoltaico possono attivare la fornitura con ènostra al pari di qualsiasi utente. Non è necessario comunicare il cambio di fornitore al GSE, in quanto il distributore è il soggetto che trasmette le letture del contatore e il distributore viene messo al corrente del cambio dal fornitore.

POSSO ENTRARE IN FORNITURA CON ÈNOSTRA ANCHE SE SONO IN AFFITTO?

, se il contratto dell’energia elettrica è intestato a te. Nella bolletta che ricevi periodicamente puoi verificare l’intestatario.

POSSO AVERE IL BONUS ELETTRICO ANCHE SE PASSO AD ÈNOSTRA?

Sì, in caso di cambio del fornitore di energia elettrica, il Bonus sociale continuerà ad essere erogato senza interruzioni fino al termine della validità del diritto (per il disagio economico) ovvero fino a quando sarà necessario l’utilizzo dell’apparecchiatura domestica elettromedicale (per il disagio fisico), indipendentemente dal venditore scelto. Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina Bonus elettrico del sito dell’Autorità di Regolazione per l’Energia Reti e Ambiente (ARERA).

SUBENTRO (RIATTIVAZIONE O NUOVA ATTIVAZIONE CONTATORE)

Per riattivare la fornitura di un’utenza priva di corrente (in presenza di contatore mai attivato o precedentemente chiuso) occorre compilare il form on-line per la sottoscrizione di un nuovo contratto (v. le tariffe CASA, IMPRESA e TERZO SETTORE) specificando “ATTIVAZIONE CONTATORE SPENTO (SUBENTRO O PRIMO ALLACCIO) come indicato nel form stesso.

La fornitura sarà attivata entro un termine massimo di 7 gg lavorativi.

A norma di legge si richiede un contributo fisso di 55,51 € che verrà addebitato nella prima bolletta di ènostra alla voce “Altre Partite”. Nel caso in cui, contestualmente alla riattivazione del contatore, si richieda l’aumento della potenza rispetto a quella che c’era prima che il contatore fosse stato disattivato, si paga 71.04€ per ogni kW disponibile aggiunto alla propria fornitura.

NUOVO ALLACCIO

Per richiedere una posa di un nuovo contatore accedi al form on-line per la sottoscrizione di un nuovo contratto (v. le tariffe CASA, IMPRESA e TERZO SETTORE), inserisci i dati richiesti e seleziona l’opzione “POSA NUOVO CONTATORE (PRIMO ALLACCIO)” nella seconda schermata, carica la carta d’identità dell’intestatario della bolletta e conferma infine inserendo a video il codice OTP che riceverai via SMS al numero di cell che indicherai nella sottoscrizione.

Le tempistiche e i costi per le pratiche (tranne il costo gestionale di ènostra di di 30 €) vengono stabilite caso per caso dalla società di distribuzione che formulerà un preventivo.

Una volta accettate espressamente dal cliente, ènostra potrà confermare al distributore la richiesta e il cliente sarà quindi contattato direttamente per concordare sopralluogo per la posa.

VOLTURA (CAMBIO INTESTATARIO DEL CONTRATTO)

Se vuoi cambiare il nominativo del socio a cui è intestato l’attuale contratto di fornitura con ènostra, o passare il tuo contratto da Altri Usi a Domestico (e viceversa) senza alcuna interruzione dell’erogazione di energia elettrica, devi effettuare una voltura:

  1. Tieni a portata di mano il tuo Codice Fiscale/P.IVA, una bollettaIBAN del conto su cui addebitare le bollette, Nome e Cognome/ragione sociale del precedente intestatario e il tuo cellulare o smartphone.
  2. Compila la richiesta di voltura dal nostro form on-line (v. le tariffe CASAIMPRESATERZO SETTORE).
  3. Seleziona la praticaCAMBIO INTESTAZIONE CONTRATTO (VOLTURA) e completa la sottoscrizione inserendo man mano i dati richiesti,  caricando la carta d’identità del nuovo intestatario della bolletta
  4. Conferma inserendo a video il codice OTP che riceverai via SMS al numero di cellulare che indicherai nella sottoscrizione.
  5. Se non sei già nostro socio, è richiesta l’adesione alla cooperativa. L’adesione implica il versamento di una quota associativa di 50 € che viene restituita in caso di recesso, da comunicare via raccomandata o pec@.

Il tempo tecnico minimo per la registrazione dell’attivazione contrattuale è di 4 giorni lavorativi dalla richiesta.

Il costo della pratica è 55,51 € che verrà addebitato con la prima bolletta alla voce “Altre partite”.

Variazioni contratto

VOLTURA (CAMBIO INTESTATARIO DEL CONTRATTO)

Se vuoi cambiare il nominativo del socio a cui è intestato l’attuale contratto di fornitura con ènostra, o passare il tuo contratto da Altri Usi a Domestico (e viceversa) senza alcuna interruzione dell’erogazione di energia elettrica, devi effettuare una voltura:

  1. Tieni a portata di mano il tuo Codice Fiscale/P.IVA, una bollettaIBAN del conto su cui addebitare le bollette, Nome e Cognome/ragione sociale del precedente intestatario e il tuo cellulare o smartphone.
  2. Compila la richiesta di voltura dal nostro form on-line (v. le tariffe CASAIMPRESATERZO SETTORE).
  3. Seleziona la praticaCAMBIO INTESTAZIONE CONTRATTO (VOLTURA) e completa la sottoscrizione inserendo man mano i dati richiesti infine conferma inserendo a video il codice OTP che riceverai via SMS al numero di cellulare che indicherai nella sottoscrizione.
  4. Se non sei già nostro socio, è richiesta l’adesione alla cooperativa. L’adesione implica il versamento di una quota associativa di 50 € che viene restituita in caso di recesso, da comunicare via raccomandata o pec@.

Il tempo tecnico minimo per la registrazione dell’attivazione contrattuale è di 4 giorni lavorativi dalla richiesta.

Il costo della pratica è 55,51 € che verrà addebitato con la prima bolletta alla voce “Altre partite”.

VARIAZIONE POTENZA CONTATORE

Se sei cliente di ènostra e vuoi modificare la tua attuale potenza contrattuale, scarica e compila il modulo di richiesta di variazione e invialo all’indirizzo offertesoci@enostra.it

La pratica sarà evasa entro 7gg lavorativi dalla richiesta.

Se l’operazione necessita di un intervento tecnico, riceverai un preventivo con indicati i tempi di esecuzione.

Fino al 31 dicembre 2023 è possibile accedere a delle agevolazioni dedicate ai clienti domestici.

Ecco, in specifico, i costi per  la variazione di potenza:

  Fino al 31 dicembre 2023
Contributo fisso distributore 0 euro
Contributo in quota potenza per ogni kW di incremento (fino a 6 kW) 55,16 euro
Contributo in quota potenza per ogni kW di incremento (oltre i 6 kW) 71,04 euro
Contributo in quota potenza per ogni kW di diminuzione* 0 euro
Diritto fisso ènostra 30 euro
*Se la diminuzione viene richiesta in seguito a un precedente aumento, il distributore restituirà, tramite il venditore, la corrispondente quota potenza versata in occasione dell’aumento.  

 

 

SCARICA IL MODULO

VARIAZIONI DI CONTRATTO

Se desideri cambiare le condizioni del tuo contratto cambiando da una ad un’altra delle tipologie previste (Domestico Residente; Domestico Non Residente; Altri Usi; ricarica verde BTVE) puoi fare richiesta come segue:

Variazione tra tipologie domestico residente / non residente: compila e firma il MODULO e re-inviacelo per posta ordinaria o preferibilmente via mail all’indirizzo offertesoci@enostra.it con oggetto “Richiesta variazione tipologia contrattuale”. La pratica ha un costo gestionale di 15 €.

Variazione tra tipologie altri usi /domestico richiede di effettuare una pratica di voltura (vd. sezione VOLTURA);

Variazione tra tipologie Altri Usi / Ricarica Verde BTVE: compila e firma il MODULO e re-inviacelo per posta ordinaria o preferibilmente via mail all’indirizzo offertesoci@enostra.it con oggetto “Richiesta variazione tipologia contrattuale”. La pratica ha un costo gestionale di 40,81 €.

 

DISATTIVAZIONE/RECESSO

Si può recedere unilateralmente e in qualsiasi momento, senza penali:

a) disattivando la fornitura e interrompendo l’erogazione di corrente. La richiesta va comunicata compilando il modulo di recesso e inviandolo via mail a offertesoci@enostra.it. La fornitura cesserà entro 3 giorni lavorativi dall’invio della mail.

b) cambiando fornitore e mantenendo l’erogazione di corrente (il recesso avverrà in automatico rivolgendo ad un altro fornitore la richiesta di passaggio).

Il recesso è regolato dalla delibera ARERA n° 144/07 e s.m.i. e dell’art. 9 delle Condizioni Generali di Fornitura.

SCARICA il MODULO

CAMBIARE IBAN PER LA DOMICILIAZIONE DELLE BOLLETTE

Per segnalarci il cambio di IBAN utilizzato per la domiciliazione bancaria delle tue bollette puoi accedere all’area riservata e, aprendo il menù dell’utenza soggetta alla modifica, cliccare su Cambio IBAN. Si aprirà uno spazio dedicato in cui compilare i dati necessari e inserire il nuovo IBAN. Se le utenze soggette all’aggiornamento sono più di una è necessario replicare la procedura.

Completata la richiesta sarà possibile scaricare il nuovo mandato SEPA che ti invitiamo a restituire firmato a offertesoci@nostra.it per dare efficacia alla modifica della domiciliazione e permetterci di registrare la pratica correttamente.

Per eventuali difficoltà nella registrazione o accesso all’area riservata invitiamo a consultare la voce apposita nelle sezioni precedenti di questa pagina .

 

Bollette

COME EFFETTUARE L'AUTOLETTURA

Perché fare l’autolettura
Le letture dei consumi effettivi ci vengono solitamente trasmesse dalla società di distribuzione responsabili del tuo contatore, ma può accadere che arrivino in ritardo rispetto al momento della fatturazione: quando si verifica questo caso, le bollette vengono elaborate su una stima con un conguaglio nelle bollette successive.
L’autolettura (non obbligatoria) è quindi un modo per avere bollette basate sui consumi reali qualora il dato delle letture non ci arrivi in tempo.

Come comunicare l’autolettura
Clicca sul pulsante del contatore fino a che non compre la scritta A1 (oppure F1).
Scrivi i valori che trovi sul contatore accanto alle scritte A1, A2, A3 (o F1 F2 F3, a seconda dei contatori) in una mail indirizzata a autolettura@enostra.it o riportali negli appositi campi nella tua area riservata del sito (Vedi la FAQ “Come accedere all’Area Riservata”)

Quando comunicare l’autolettura
Le autoletture vanno comunicate una volta al mese gli ultimi due giorni del mese a cui si riferiscono o i primi due del mese successivo.

Per maggiori informazioni, consigliamo di leggere questo approfondimento, pubblicato sul nostro sito.

 

 

RICHIESTA ESENZIONE CANONE RAI

Per aver riconosciuto il diritto di esenzione al pagamento del canone occorre inviare la richiesta ogni anno secondo le modalità e tempistiche previste dall’Agenzia delle Entrate e trasmettere subito ad ènostra la ricevuta dell’avvenuto invio.

COME INVIARE LA RICHIESTA DI ESENZIONE

  • raccomandata postale in plico senza busta;
  • servizi telematici dal sito dell’Agenzia delle Entrate
  • intermediario abilitato (es. il tuo commercialista, i CAF, ecc.).

Il fax, la mail, la posta ordinaria e la raccomandata in busta non sono ammessi.

QUANDO INVIARE LA RICHIESTA DI ESENZIONE

Da luglio dell’anno precedente al 31 gennaio dell’anno di riferimento per il quale si chiede l’esenzione.

ESEMPIO
Per ottenere l’esenzione dal pagamento per l’anno 2021: presentando la richiesta dal 1° luglio 2020 al 31 gennaio 2021 si è esonerati dall’obbligo del pagamento per l’intero 2021; presentantando la richiesta dal 1° febbraio 2020 al 30 giugno 2020 si è esonerati dall’obbligo del pagamento per il secondo semestre del 2020.

CLICCA QUI per leggere le istruzioni ed accedere alla modulistica per l’esenzione del canone.

Se vuoi utilizzare i servizi telematici (scelta consigliata da ènostra) puoi accedere direttamente con questo link.

COME ACCEDERE ALL'AREA RISERVATA

Accedendo alla tua AREA RISERVATA dal sito www.enostra.it puoi prendere visione e scaricare le bollette (incluse le bollette di dettaglio, laddove richiesto espressamente) relative ai POD a te intestati

PRIMA AUTENTICAZIONE

Puoi accedere all’AREA RISERVATA solo quando sarai in possesso di un codice PIN che riceverai via mail con la prima bolletta.
Il PIN servirà solo come “chiave personale” per accedere all’area riservata e per creare il tuo profilo scegliendo una USER e una PASSWORD.
 
Se è la prima volta che accedi all’AREA RISERVATA, puoi creare il tuo profilo seguendo le istruzioni di seguito riportate:
  1. vai sulla homepage del nostro sito
  2. clicca sulla dicitura AREA RISERVATA in alto a destra
  3. comparirà una schermata: scorrila verso il basso e clicca  su REGISTRATI, quindi inserisci il PIN ricevuto via mail
  4. CREA IL TUO PROFILO, SCEGLIENDO UNA USER E UNA PASSWORD. Quest’ultime non dovranno contenere caratteri speciali o lettere accentate; occorre evitare anche di inserire spazi.

ACCESSI SUCCESSIVI

Una volta creato il tuo profilo, per i successivi accessi all’area riservata, procedi come segue:
  1. vai sulla homepage del sito
  2. clicca sulla scritta AREA RISERVATA in alto a destra
  3. clicca su LOGIN
  4. inserisci la USER e la PASSWORD che  hai scelto.
 
ATTENZIONE: negli accessi successivi, quando compare la schermata di accesso all’AREA RISERVATA, non dovrai più inserire il PIN cliccando su REGISTRATI ma dovrai inserire direttamente negli spazi dedicati la USER e la PASSWORD da te scelte e cliccare quindi su LOGIN.
COME INVIARE UN RECLAMO

In ogni caso e in ogni momento, il cliente può inviare a ènostra un reclamo, scaricando e compilando l’apposito modulo, che va inviato all’indirizzo mail: reclami@enostra.it

In alternativa, il reclamo può essere inviato via posta tradizionale, al seguente indirizzo:

ènostra coop
Via Ampère, n. 61/a – 20131 Milano (MI)

Ai sensi di quanto definito nell’Allegato A alla delibera ARERA 413/2016/R/com, il cliente può inviare al venditore il reclamo scritto purché la comunicazione contenga almeno i seguenti elementi minimi necessari a consentire l’identificazione del cliente finale che sporge reclamo e l’invio della risposta motivata scritta:

  • nome e cognome/ragione sociale
  • indirizzo di fornitura
  • indirizzo postale, se diverso dall’indirizzo di fornitura, o telematico
  • servizio a cui si riferisce il reclamo scritto (elettrico, gas o entrambi)
  • il codice del punto di prelievo dell’energia elettrica (POD), ove disponibile o, qualora non disponibile, il codicecliente;
  • una breve descrizione dei fatti contestati.

Ogni reclamo sarà gestito dal personale di ènostra che, nel caso di informazioni riguardanti anche il servizio distribuzione e misura, provvederà ad inoltrare la richiesta al distributore di zona al fine di ottenere una risposta esaustiva.

 

SCARICA IL MODULO

MODALITÀ DI PAGAMENTO

Se vuoi modificare la modalità di pagamento standard (addebito diretto su c/c) della tua bolletta, puoi richiederla tramite l’apposito modulo.
Il modulo ci autorizzerà ad emettere il pagamento della tua bolletta tramite bollettino postale.
 
Ti ricordiamo di inviare il modulo all’indirizzo: amministrazione@enostra.it
 
CAMBIARE IBAN PER LA DOMICILIAZIONE DELLE BOLLETTE

Per segnalarci il cambio di IBAN utilizzato per la domiciliazione bancaria delle tue bollette puoi accedere all’area riservata e, aprendo il menù dell’utenza soggetta alla modifica, cliccare su Cambio IBAN. Si aprirà uno spazio dedicato in cui compilare i dati necessari e inserire il nuovo IBAN. Se le utenze soggette all’aggiornamento sono più di una è necessario replicare la procedura.

Completata la richiesta sarà possibile scaricare il nuovo mandato SEPA che ti invitiamo a restituire firmato a offertesoci@nostra.it per dare efficacia alla modifica della domiciliazione e permetterci di registrare la pratica correttamente.

Per eventuali difficoltà nella registrazione o accesso all’area riservata invitiamo a consultare la voce apposita nelle sezioni precedenti di questa pagina .

 

INVESTIMENTO NEGLI IMPIANTI COLLETTIVI

COSA VUOL DIRE INVESTIRE NEL FONDO PRODUZIONE?

ènostra realizza  impianti per la produzione di energia rinnovabile, fotovoltaici, eolici e idroelettrici ad acqua fluente, dando la possibilità ai nostri soci di partecipare finanziando la loro costruzione e gestione.

Di fatto, il socio sovventore che decide di investire nel fondo produzione, partecipa alla realizazzione di un impianto collettivo e consuma (virtualemente) l’energia che l’impianto produce.

Il Fondo Produzione è uno strumento previsto dallo Statuto per la raccolta di capitale “dedicato” a questi progetti, cioè all’investimento in nuova capacità produttiva tramite la costruzione o l’acquisto di impianti di produzione.

 

QUALI SONO I PROGETTI CHE ATTINGONO DAL FONDO PRODUZIONE?

I progetti di nuova produzione a cui ènostra sta lavorando e che i nostri soci stanno finanziando sono attualmente tre:

  • Il “Cerrone”, impianto eolico a Gubbio da 900kW di potenza. Già installato e collaudato, l’impianto eolico a Gubbio è entrato in funzione a luglio 2021.
  • L’impianto eolico a Crispiano da 500kW di potenza. Al momento, è in corso la richiesta di incentivi;
  • L’impianto fotovolatico a Brindisi di circa 840kW di potenza, che sorgerà sul tetto di un’azienda metalmeccanica.

QUAL È L'INVESTIMENTO MINIMO?

Per diventare socio sovventore, è necessario comprare un minimo di 20 azioni da 25€ ciascuna, per un totale di 500€.

La durata minima di conferimento di tale azioni è stabilita fino al 31/12/2028, come riportato dal Regolamento dei Sovventori.

QUANTO CONVIENE INVESTIRE?

È possibile partecipare al Fondo Produzione con la quota di investimento che ti permette di produrre l’energia per soddisfare i tuoi consumi di casa.

Infatti, contribuendo alla realizzazione di un impianto collettivo, potrai consumare virtualmente l’energia rinnovabile prodotta da tale impianto. Quindi, puoi investire tanto quanto basta per avere sufficiente energia rispetto ai tuoi consumi.

Se scegli anche la tariffa PROSUMER, la tua energia avrà un prezzo “equo” che riflette il costo di produzione del portafoglio impianti rinnovabili di ènostra, con un prezzo stabile nel tempo e un bonus energia mensile in kWh gratuiti.

SIMULA L’ INVESTIMENTO E LA SPESA CON ÈNOSTRA

È NECESSARIO INVESTIRE LA QUOTA INDICATA DAL SIMULATORE?

No, è possibile investire di più o di meno rispetto a quanto indicato dal simulatore. L’investimento minimo è comunque di 500€.

QUANTO RENDE L'INVESTIMENTO?

Le azioni prevedono un rendimento secondo quanto stabilito dall’Art. 5 del Regolamento Soci Sovventori.

Qualora le perdite fossero totalmente recuperate e il bilancio in attivo, la remunerazione del capitale investito nel Fondo di Sviluppo è possibile se deliberata dall’Assemblea nei limiti del 2%.

Nel 2021, la cooperativa è in attivo ma, al momento, gli avanzi di bilancio coprono le perdite pregresse.

 
COME FUNZIONA IL FINANZIAMENTO DAL PUNTO DI VISTA FISCALE?

La tassazione sugli interessi viene applicata già alla fonte su tutto il capitale raccolto: questo comporta che il riconoscimento degli interessi è già tassato e questi ultimi sarebbero netti, senza alcuna conseguenza sulla dichiarazione dei redditi.

LE AZIONI DI SOVVENZIONE POSSONO ESSERE RIMBORSATE?

Sì, la cooperativa può rimborsare le azioni dei soci sovventori con una delibera dell’organo amministrativo. Tuttavia, il rimborso effettivo avverrà dopo la approvazione del bilancio dell’esercizio nel corso del quale la cooperativa ha deliberato l’anticipato rimborso.

ESISTONO ALTRI MECCANISMI PER FINANZIARE LE INIZIATIVE DI ÈNOSTRA?

Se sei socio cooperatore puoi avere accesso al prestito sociale: una modalità di finanziamento prevista dal nostro Statuto (Art. 38. Finanziamento della Cooperativa) che permette alla Cooperativa di raccogliere risorse finanziarie presso i soci senza ricorrere a istituti di credito e intermediari finanziari. Il socio può in questo modo garantire pieno sostegno allo sviluppo della Cooperativa e beneficiare di un rendimento sulle somme depositate (valore minimo 500 euro fino ad un massimo di 30.000 euro). Per l’anno 2021 è aperto il prestito sociale con le seguenti durate e tassi:

Per ricevere il contratto scrivi a amministrazione@enostra.it  dopo aver letto attentamente il Regolamento prestito sociale. Nella pagina ‘prestito sociale’ saranno pubblicati gli aggiornamenti sulla prossima riapertura della raccolta