Il fornitore cooperativo di energia elettrica rinnovabile, sostenibile, etica.   |   SOCI DELIBERATI: 2389   |   CONTRATTI SIGLATI: 2743   |   AREA RISERVATA

 

E tu, cosa aspetti ad entrare in enostra?

Chi sceglie ènostra sceglie di:

  • acquistare elettricità sostenibile, etica, 100% rinnovabile
  • avere un prezzo equo e trasparente
  • aderire a un fornitore cooperativo non a finalità lucrativa
  • avere una relazione diretta con lo staff per qualsiasi esigenza o proposta
  • attivarsi in prima persona per accelerare la transizione energetica
  • accedere ai servizi per ridurre la spesa energetica riservati ai soci

E tu, cosa aspetti ad entrare in ènostra?

Bastano 2 azioni

E’ ufficialmente entrata in vigore una delle novità più attese, e auspicate, dell’ultimo anno: la riduzione della quota di adesione alla cooperativa.

Una delle modifiche allo Statuto di ènostra approvate in occasione dell’Assemblea straordinaria 2017 riguarda infatti la quota associativa del socio cooperatore, che è passata da un minimo di 5 azioni da 25 euro, con sovrapprezzo di 5 euro ciascuna, a un minimo di 2 azioni, sempre da 25 euro, senza sovrapprezzo (v. art. 6 nuovo Statuto).

E’ stato possibile introdurre questa novità grazie alla crescita della base sociale e all’introduzione della figura del socio sovventore, operazione che garantisce comunque la crescita del Capitale sociale. E’ dunque possibile attivare la fornitura con ènostra acquistando azioni per 50 euro al posto di 150 euro. E ora, cosa aspetti ad entrare in ènostra?

Come fare per diventare socio e attivare la fornitura

Se la bolletta elettrica è intestata a tuo nome puoi aderire come socio cooperatore e attivare la fornitura in un’unica operazione. Si riporta di seguito la procedura da seguire:

  1. Vai alla pagina Sottoscrivi del sito di ènostra
  2. Scegli l’offerta tra le opzioni disponibili
  3. Clicca su ‘Attiva l’offerta’ e accedi al modulo di adesione e attivazione fornitura
  4. Completa la sottoscrizione inserendo i dati richiesti
  5. Firma e rispedisci i moduli che riceverai via mail

Nota bene: prima di procedere nella compilazione assicurati di avere a portata di mano Codice Fiscale/P.IVA, numero del contatore (POD, reperibile dalla bolletta) e i dati catastali relativi all’immobile per il quale intendi attivare la fornitura.